Due o tre cose che non ci siamo ancora detti su NFT e fiducia, raccontate da Alice e da un šŸ‡.

Bazzico nei vicoli dellā€™arte digitale da oltre 20 anni e finalmente sembra essere nato un mercato dove fino a ieri regnava lo scetticismo. Forse ĆØ merito di NFT e compagnia cantante, ma ci sono alcune cose che vanno capite meglio, per essere tutti consapevoli di come stiamo usando la nostra risorsa piĆ¹ preziosa: la fiducia.

Riccardo Zanardelli

--

ā€œDREAMING OF ELECTRIC UNICORNSā€, pixel su schermo (2021).

La natura intrinseca degli oggetti digitali -duplicabili ed ubiqui con una facilitĆ  estranea agli oggetti fisici- ha sempre lasciato scettico il mondo dellā€™arte: chi investirebbe mai i propri quattrini in unā€™opera dā€™arte priva di scarsitĆ ?

Con lā€™arrivo dei NFT il rompicapo sembra aver trovato una soluzione. DurerĆ ? Probabilmente sƬ, a patto che gallerie, artisti ed acquirenti si diano da fare per capire un poā€™ meglio le fondamenta di questa tecnologia.

In questo momento di esaltazione collettiva, nel quale NFT e blockchain sono mischiati comeā€¦

--

--

Riccardo Zanardelli

Digital Platforms @ Beretta | PhD student in Statistics & Data Science @ AEM, UNIBS | Engineer | Only personal opinions here | Code is Law (cit.)